Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua

 

L'Operatore Polivalente di Salvataggio in Acqua della Croce Rossa è una figura di operatore del soccorso che ha il requisito di polivalenza sulla base del terreno ove opera e per la massima specializzazione della sua preparazione.

Oltre ad essere un operatore di primo soccorso sia a terra che in acqua, integra la sua specializzazione nel settore con le specialità di Operatore Conduttore di Mezzi Nautici, Operatore Sommozzatore, Operatore Medico o tecnico Iperbarico, Operatore Elitrasportato.

Gli Operatori del Salvataggio in acqua svolgono direttamente l'attività di soccorso, anche attraverso convenzioni con gli organi locali e nazionali, in sinergia con la Guardia Costiera e con tutti gli organismi pubblici.

Gli O.P.S.A. sono Volontari preparati per svolgere  assistenza ai bagnanti sulle spiagge e nelle acque interne, assistenza alle gare sportive acquatiche di ogni tipo, interventi di elisoccorso, protezione civile, per calamità naturali o incidenti, interventi subacquei, interventi dove è necessaria una camera iperbarica, assistenza in acqua ai portatori di handicap, trasporto infermi in acqua, prevenzione.

Il personale Operatore di Salvataggio in acqua è preparato per formare equipaggi sanitari per l'imbarco su mezzi navali ed aeromobili della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri, della Polizia di Stato ed altri. 

 

 

 

 

 

Soccorso con Mezzi e Tecniche Speciali

 

Sono volontari specializzati, chiamati ad intervenire e ad Operare in  scenari caratterizzati da fattori di tipo sociale, ambientale, accidentale, quali ad esempio:

persone disperse e/o sepolte sotto frane, smottamenti o che si trovano bloccate in zone impervie o sepolte sotto macerie o vittime di agenti atmosferici (precipitazioni nevose, alluvioni, ecc.)